Come smettere di fumare: i dettagli su come procedere

Smettere-di-Fumare-Come-procedereSmettere di fumare può non essere una passeggiata, ma è un dato di fatto (e lo dicono quelli che ce l’hanno fatta) che smettere di fumare è facile se sai come fare! Chi comincia bene insomma è a metà dell’opera, per questo lo sforzo maggiore dovrai metterlo proprio nelle prime due settimane, concentrando le tue energie al massimo.

Fase 1: preparativi per smettere di fumare da soli

Per chiudere con il tabagismo è necessario avere le idee precise e organizzarsi, facendo una vera e propria strategia. Quello che conta per il momento è riuscire a superare le due settimane, che sono le più difficili. Definisci una data precisa da cui far scattare il tuo fine rapporto con le sigarette. Tale data sarà fissa, non troverai scuse per spostarla e cercherai di organizzare strategicamente le due settimane che seguono. Scegli un periodo opportuno, evitando i periodi in cui sai già che sarai molto sotto stress.

Nei 10 giorni che precedono la famigerata data d’inizio, inizia a fumare una marca di sigarette che non gradisci molto, magari che abbia anche un contenuto di catrame e nicotina basso. É il primo passo tangibile della rottura del tuo rapporto con le sigarette, un modo per non smettere di fumare di colpo. Se riesci, inizia un po’ a diminuire anche il numero delle sigarette, fumando solo quando proprio non ce la fai più a resistere.

Cerca di evitare di programmare per questi 14 giorni attività che sai benissimo ti possono far venire voglia di fumare: evita la cena con gli amici di tabacco, la serata del poker, il caffè in compagnia. Non devi chiudere i tuoi rapporti sociali, ma solo rimandarli di 2 settimane. Nel frattempo informa gli amici, i parenti e i colleghi che frequenti delle tue intenzioni.

Non per chiedere aiuto loro, ma perché non vi mettano i bastoni fra le ruote e rispettino la vostra decisione.

come smettere di fumare  - i migliori libri

Metti nero su bianco i motivi per cui smettere di fumare, dando la precedenza a quelli che più ti stanno a cuore e ti riguardano. Appendi questo foglio dove lo puoi vedere ogni giorno: sul frigo, nell’anta dell’armadio, in bagno. Non sembra, ma averli sotto mano in questo periodo sarà utile.

Fase 2: É arrivato il giorno di smettere di fumare

Smettere-di-Fumare-Come-e-PerchèÈ arrivato il giorno decisivo, il primo consiglio è di eliminare tutto quello che ha a che fare con le sigarette. Quindi cestina sigarette, accendini, posacenere etc. Libera l’automobile, gli abiti, gli ambienti dalla puzza di fumo, hai bisogno di aria nuova. In questo stesso giorno fatti un regalo importante, a misura delle tue tasche ovviamente. Questo serve per ricordarti questo giorno e per motivare il rispetto del tuo “voto” per il tempo necessario.

Da questo giorno in poi devi cercare di tenere la mente e il fisico impegnati, cosicché sia minore il tempo a disposizione per reclamare le sigarette. Fai movimento, frequenta ambienti in cui non si può fumare (cinema, biblioteca etc.). Gioca con le chiavi, con una penna o una pallina antistress, tieniti occupato sempre. Il movimento serve per scaricare lo stress oltretutto favorisce l’ossigenazione dei polmoni. Se tuttavia sei sedentario da molto, non esagerare perché potrebbe essere controproducente.

Cerca di bere molti liquidi, di mangiare frutta e verdura. Riempiti lo stomaco di alimenti light, per evitare di ingrassare e di sentire la necessità di zuccheri. A questo proposito evita anche gli alcolici e il caffè, che non farebbero che agitarti e farti venire voglia di una sigaretta. Se per caso ti capita di fumare una sigaretta, non è tutto perduto, basta riprendere subito il ritmo!

Non gettare tutto all’aria, perché non vuol dire che ormai hai ricominciato.

come smettere di fumare  - i migliori libri